User Rating: 0 / 5

Star InactiveStar InactiveStar InactiveStar InactiveStar Inactive
 

Chiunque vinca, panico 'entrismo' del partito laburista tornerà a mordere

Agendo leader laburista Harriet Harman è lottando per zucca sostiene che il partito è "spurgo" sostenitori di Jeremy Corbyn, il favorito a sorpresa nel suo concorso di direzione. Le affermazioni hanno versato benzina su una gara che aveva già raggiunto un passo di febbre inaspettato, e la riga sopra falegnami dannosi e estreme non mostra alcun segno di cedimento.

Ma lungi dall'essere oltre il pallido, il partito laburista potrebbe semplicemente essere caduto vittima di una delle regole più antiche moderno pensiero politico.

"Di Robert Michels legge ferrea dell'oligarchia", un concetto di base secolare nello studio dei partiti politici. Michels credeva che le "necessità tecniche e tattiche" di politica di partito fatte organizzazione del partito stretto e democrazia interna limitata non solo inevitabile, ma anche desiderabile. Come diceva lui,

... È un'organizzazione che dà alla luce il dominio degli eletti nel corso degli elettori, dei mandatari sui mandanti, dei delegati sui deleganti. Chi dice organizzazione dice oligarchia.

Nella sua forma pura, questo è discutibile. Eppure, non è difficile immaginare che cosa Michels avrebbe fatto delle attuali difficoltà del Partito laburista, con le sue nuove regole per l'elezione il leader del partito: avrebbe sicuramente preso in considerazione li eccessivamente idealistico nella loro concezione, e incompetente borderline nella loro esecuzione. E avrebbe avuto ragione.

Puntare in alto

Il partito e il suo leader ad interim Harriet Harman hanno innegabilmente fatto un hash del processo elettorale. ma il vero difetto è stato introdotto quando il partito riformato le sue procedure dopo il caos di un tentativo di selezione-rigging apparente in Falkirk. Il vecchio a tre vie collegio elettorale è stato sostituito con un nuovo sistema di "one-persona-un-voto", in cui i candidati di leadership sono eletti non solo dai membri del partito, ma anche dai tifosi registrati e affiliate.

Questi cambiamenti riflettono il desiderio di rivitalizzare la vita interna del partito e raggiungere tutta una generazione di britannici non allineati ma politicamente consapevoli, che sono state spente dalla politica formali di partito.

La nozione di primaria festa per la selezione dei candidati è consolidata negli Stati Uniti; è stato utilizzato anche nei paesi europei, tra i quali la Spagna, dove recentemente il Podemos sinistra populista selezionato tutti i suoi candidati tramite primarie. Anche partito conservatore britannico è stato sperimentando con loro.

Ma l'esperimento di lavoro è andato oltre, e più velocemente. Estendendo il franchise al di là dei membri del partito, facendo così senza alcun periodo di qualificazione, e permettendo alle persone di mantenere la registrazione per votare fino a due mesi dopo le nomination candidati chiusi, del lavoro si è aperto a immischiarsi da chiunque sia indifferente al partito, o che è semplicemente infelice con il concorso di direzione.

La denuncia chiave è che questo lasciato il partito vulnerabile a "entrismo" di oppositori politici - in particolare dalla più ampia e selvaggi movimenti di sinistra al di fuori del parlamento.

Ci risiamo

Questo non è di per sé un nuovo problema. Labour ha sopportato periodi assortiti di ansia in passato circa entrismo da sinistra prima, sia indirettamente (tramite stalinista e poi trotskista penetrazione dei sindacati) e direttamente (attraverso organizzazioni locali del partito).

Il più alto profilo di questi fu il tentativo concertato dai sostenitori del giornale militante - la cosiddetta Tendenza Militant - di prendere in consegna le organizzazioni locali del partito negli anni 1970 e 1980. Al culmine del successo militante nei primi anni 1980, l'organizzazione controllata Liverpool City Council e aveva due parlamentari: Terry campi a Liverpool Broadgreen, e Dave Nellist a Coventry South East.

Per non dimenticare. Via Wikimedia Commons

Altri gruppi trotskisti, come il Partito Socialista Operaio, evitato entrismo diretta, ma cercare di coltivare ciò che Lenin avrebbe chiamato "utili idioti": compagni di viaggio sulla sinistra a tutti i livelli del partito che può essere influenzato a prendere le linee particolari sul tasto problemi.

Più di 30 anni dopo il periodo di massimo splendore della militante, il fenomenale successo di campagna per la leadership di Jeremy Corbyn ha portato alcuni ad accusare ancora una volta la sinistra di entrismo. Così come sono credibili queste accuse?

Viste le nuove regole, e il fenomenale aumento delle dimensioni degli elettori del partito che questi (e la campagna di Corbyn) hanno generato, è inevitabile che alcuni trotskisti, Verdi e altri si sono stati in grado di scivolare attraverso la rete. Ma sembra poco plausibile che lo hanno fatto in numero sufficiente per tenere conto di popolarità di Corbyn, figuriamoci per inclinare il risultato delle elezioni.

Tale opinione è ribadita dal veterano attivista del lavoro Luca Akehurst, che non è amico del più ampio sinistro, ma che ha respinto il panico corrente su entrismo. In un luglio posto sul sito Lista Lavoro, ha attribuito il sostegno inaspettato di Corbyn a circa 80.000 giovani e idealisti membri a pieno titolo del partito che hanno aderito da Aprile, così come altri 20.000 sostenitori registrati che hanno pagato la loro quota £ 3 per il diritto di voto.

Fondamentalmente, come sottolinea Akehurst, la maggior parte dei nuovi membri a pieno titolo è entrato prima di Corbyn è riuscito a ottenere il numero necessario di candidature parlamentari appena prima della scadenza il 15 giugno Chiaramente, questo non è prova di entrismo su scala significativa.

Mani pesanti

Tutto questo rende tentativi mano pesante del partito laburista di istruzione e formazione professionale di nuovi soci e sostenitori tanto più futile e controproducente. Non solo il partito chiudendo la stalla quando i buoi sono scappati, ma ha anche minato la legittimità della sua proprio processo.

Worrywarts? Reuters / Paul Hackett

Se Corbyn vince le elezioni, il mito entrismo sarà marcire in alcuni elementi della groppa Blair del partito e dei loro sostenitori nei media di destra. Se Corbyn perde, la sinistra griderà "fissare" e tutta una generazione di giovani idealisti si sente che la vittoria del loro candidato è stato strappato via dalla macchina di partito e le forze che la controllano. Tutto questo semplicemente per eliminare una manciata di trotzkisti, compagni di viaggio, e comici in cerca di attenzione.

Come il mio australiano politologo collega Rodney Smith mi ha fatto notare, se gli altri candidati vogliono davvero smettere di Corbyn, farebbero meglio a collaborare di ingannare il sistema voto di preferenza per massimizzare le probabilità di uno di loro lo battevano sulle seconde preferenze . Eppure anche questo livello di coordinamento sembra al di là della macchina del partito attualmente.

Così come è questo andrà a finire per il partito laburista e, in particolare, per la stretta, di centro-destra, elite che hanno determinato la sua direzione di marcia per l'ultimo quarto di secolo? Tornando alla legge ferrea dell'oligarchia, Michels è stato molto chiaro che "l'evoluzione storica prende in giro tutte le misure di profilassi che sono state adottate per la prevenzione della dell'oligarchia".

Resta da vedere chi avrà l'ultima risata questa volta.

Dichiarazione di trasparenza

Charles Lees è un membro del partito laburista.

Partners

L'Università di Bath fornire finanziamenti come un membro della conversazione Regno Unito.

Ripubblicare questo articolo

Crediamo nel libero flusso delle informazioni. Usiamo un Creative Commons Attribution NoDerivatives licenza, in modo da poter ripubblicare i nostri articoli.

Breadcrumbs

© 2017 italo-inca.naunet.eu
Design by vonfio.de