User Rating: 0 / 5

Star InactiveStar InactiveStar InactiveStar InactiveStar Inactive
 

ESA > Le nostre attività > Space Engineering & Technology > Tecnologia Talking

Frank Salzgeber

Frank Salzgeber, responsabile del Trasferimento Tecnologico dell'ESA Programme Office (TTPO)

Programma di Trasferimento Tecnologico dell'ESA porta lo spazio sulla terra - da comete di start-up. Sosteniamo gli imprenditori che utilizzano la tecnologia spaziale e di dati spaziali in tutto nuovi campi e applicazioni. Questo investimento locale crea con successo centinaia di posti di lavoro ogni anno, aumentando le industrie locali in tutta Stati membri dell'ESA. 

La nostra attività negli ultimi anni è notevolmente aumentato. Abbiamo stabilito un totale di 16 ESA Business Incubation Centre (BIC) in tutta Europa, dove collaboriamo con partner locali per dare start-up il miglior supporto possibile. Oltre a spazi per uffici, ogni avviamento riceve fondi pre-seed ed è sostenuto - e allenato - su come raccogliere ulteriori finanziamenti attraverso gli investitori.

BIC ospita anche regolarmente corsi di formazione che coprono argomenti come il marketing, social media o di questioni legali. Nel corso della loro incubazione due anni, una start-up ha ulteriormente l'accesso al supporto tecnico da diverse sedi ESA, istituti di ricerca nazionali e partner industriali, aprendo le porte a preziose reti internazionali.

Come un recente esempio, un ESA BIC start-up utilizzato la tecnologia spettrometro originariamente sviluppata per Rosetta dell'ESA. Nuove applicazioni di questa tecnologia rilevano segni di infestazione letto bug nelle camere d'albergo e fiutare le prove di ulcere gastriche sul respiro dei pazienti. Questi risultati si uniscono una lunga lista di soluzioni spaziali che ritornano sulla Terra, dai compositi leggeri per le automobili di plasma freddo per la disinfezione medica, per l'agricoltura di precisione per incrementare le rese agricole.

 

In questo processo abbiamo nutrito oltre 400 nuove società fino ad oggi. Questo numero è destinato a crescere ancora più in là. La rete BIC nel suo complesso sta supportando 130 nuove start-up ogni anno - ogni impatto positivo sul mercato del lavoro, con alcuni dei nostri ex studenti già in possesso di 30-50 dipendenti. 

Non è solo che beneficiano delle grandi opportunità che lo spazio ha da offrire start-up. Lo spazio è un ambiente così stimolante che le tecnologie sviluppate per esso sono in una classe di loro. L'applicazione di questo know-how nel campo terrestre è una prospettiva attraente per tutti i tipi di imprese. Attraverso la nostra rete paneuropea di 15 intermediari tecnologici cerchiamo di lavorare a stretto contatto con le grandi aziende che fanno uso di tecnologie spaziali per migliorare le loro esigenze di business, aumentare la competitività. Sia le piccole e grandi aziende sono in grado di concedere in licenza la proprietà intellettuale dell'ESA per questi scopi, che è gestito anche dalla TTPO.

Il nostro ruolo è davvero favorire un ecosistema favorevole all'innovazione e all'imprenditorialità

Una lezione che abbiamo imparato attraverso questo processo è che il nostro ruolo è proprio quello di promuovere un ecosistema favorevole all'innovazione e all'imprenditorialità. Il nostro approccio è una rete europea, ma con un tocco locale. Questo tipo di ambiente deve essere stabilita su base regionale da collegamento con i partner giusti: i nostri BIC e broker di trasferimento di tecnologie lavorano a stretto contatto con i governi regionali, istituti di ricerca e università, mentre la rete europea garantisce un grande mercato e di sensibilizzazione per il nostro successo start-up e trasferimenti.

Questi partner sono una fonte di leva finanziaria, estendere l'efficacia degli investimenti dell'ESA - l'Agenzia finisce solo fino muniti di un terzo del costo di ogni nuovo BIC. Il risultato è stato di nuovi hi-tech delle imprese, occupazione e crescita in tutta Europa, rafforzando la competitività globale del nostro continente e la prosperità.

Ultimo aggiornamento: 21 nov 2016

Breadcrumbs

© 2017 italo-inca.naunet.eu
Design by vonfio.de