User Rating: 0 / 5

Star InactiveStar InactiveStar InactiveStar InactiveStar Inactive

ESA > ESA nel vostro paese > Italia

Navicella spaziale Soyuz agganciata alla Stazione
La Soyuz agganciata alla Stazione Spaziale Internazionale
17 Novembre 2016

I partner della Stazione Spaziale Internazionale hanno annunciato cambiamenti di equipaggio per le missioni 2017 sulla ISS, di conseguenza l'astronauta ESA Paolo Nespoli volerà ora con un equipaggio diverso.

Paolo, Fyodor e Jack

La spedizione 51/52 con l'astronauta NASA Jack Fischer ed il cosmonauta Fyodor Yurchikhin sarà lanciata in marzo, per raggiungere l'astronauta ESA Thomas Pesquet che partirà la prossima settimana.

A maggio, la Spedizione 52/53 porterà nello spazio, a bordo della Soyuz MS-05, l'astronauta NASA Randy Bresnik, l'astronauta ESA Paolo Nespoli ed il cosmonauta e comandante Sergei Ryazansky.

Il lancio di questa settimana con l'astronauta NASA Peggy Whitson, Thomas ed il cosmonauta Oleg Novitsky rimane invariato e previsto per il 17 novembre alle 21:20 (20:20 GMT) dal cosmodromo di Baikonur, Kazakistan.

 
Paolo Nespoli nella Cupola
Paolo Nespoli nella Cupola

Il primo volo nello spazio per Paolo è stato nel 2007 con la missione Esperia di due settimane, a bordo dello Space Shuttle STS-120. Uno dei suoi compiti principali consisteva nel dare supporto all'installazione del Nodo-2 sulla Stazione Spaziale.

Paolo è tornato sulla Stazione nel 2010 con la missione ESA MagISStra di 160 giorni, come parte della Spedizione 26/27. Oltre ai molti esperimenti in programma, Paolo era coinvolto nell'aggancio di due veicoli cargo: il secondo Veicolo di Trasferimento Automatizzato, l'europeo ATV, ed il secondo Veicolo di Trasferimento giapponese HII.

Successivamente, Paolo ha lavorato presso il Centro ESA in Italia ed al Centro Astronautico Europeo di Colonia, Germania. Recentemente, ha cominciato l'addestramento al Centro Addestramento Cosmonauti "Gagarin" vicino Mosca, Russia, in vista di questa sua nuova avventura.

Accedere al video

User Rating: 0 / 5

Star InactiveStar InactiveStar InactiveStar InactiveStar Inactive
SUPERPOTERI

La Russia si lamenta dopo piano ufficiale scortato da caccia svizzeri
da Staff Writers
Ginevra (AFP) Nov 19, 2016


La Russia ha chiesto spiegazioni dalla Svizzera dopo due jet da combattimento svizzeri effettuati ciò che l'esercito svizzero ha detto che Sabato è stato un "controllo di routine" di un aereo funzionario russo nel suo spazio aereo.

L'aereo stava passando sopra la Svizzera portando i membri della delegazione russa e giornalisti a Lima, in Perù per il vertice Asia-Pacific Economic Cooperation (APEC).

Fotografie che mostrano i getti svizzeri lungo il piano russo sono state inviate sui social media.

"Il Venerdì 18 Novembre 2016 poco dopo 3 del pomeriggio, due FA / 18 aerei delle Forze aeree svizzere hanno effettuato un controllo di routine su un aereo di Stato russo", ha detto il portavoce dell'esercito svizzero, Daniel Reist.

Lo scopo era quello di "verificare l'identificazione del piano in questione", una procedura ha detto era "previsto dalle regole" dell'Organizzazione per l'aviazione civile internazionale (ICAO).

Reist ha osservato che l'aviazione svizzera "svolge tra 300 e 400 tali controlli ogni anno".

Ma le autorità russe hanno espresso stupore per l'accaduto.

"Abbiamo chiesto una spiegazione dalla Svizzera per quanto riguarda l'incidente che coinvolge un aereo governo russo nello spazio aereo svizzero," l'ambasciata russa a Berna ha detto in un messaggio su Twitter.

Non è la prima volta che un aereo russo che attraversa lo spazio aereo svizzero è stato oggetto di una tale procedura.

Nel mese di ottobre 2015, Mosca ha protestato con l'ambasciatore svizzero a seguito di una manovra da un F / A-18 nei pressi di un aereo da trasporto russo portando una delegazione parlamentare a Ginevra.

La Svizzera si è scusato, ma ha osservato che le autorità russe avevano ricevuto preavviso di movimento.

Il ministero degli esteri russo aveva detto che era "convinto" da parte della spiegazione ufficiale svizzero.

 

 



Link correlati
Ulteriori informazioni su le superpotenze del 21 ° secolo a SpaceWar.com
Conoscere dottrina nucleare armi e la difesa a SpaceWar.com

User Rating: 0 / 5

Star InactiveStar InactiveStar InactiveStar InactiveStar Inactive
SUPERPOTERI

Xi dice legami Usa-Cina a 'cerniera momento'
Con Andrew BEATTY
Lima (AFP) Nov 19, 2016


Presidenti Barack Obama e Xi Jinping ha incontrato per l'ultima volta Sabato, con il leader cinese avviso il periodo dopo l'elezione di Donald Trump è un "momento cardine" nelle relazioni tra le due potenze.

Senza fare riferimento a Trump direttamente, Xi ha parlato della sua speranza di una "transizione morbida" in un rapporto che Obama ha descritto come "il più conseguente al mondo."

I due uomini erano riuniti a Lima, Perù a margine di un vertice Asia-Pacific Economic Cooperation (APEC).

Nel corso di una campagna elettorale al vetriolo pieno Trump spesso ha preso una posizione combattiva contro la Cina, accusando Pechino per il cambiamento climatico "inventare" e sartiame le regole del commercio.

La Casa Bianca, sorpreso dalla mancanza di dettagli sulle questioni di Trump, ha esortato i leader mondiali per dare Trump tempo per ottenere i suoi piedi sotto la scrivania.

Per gran parte della presidenza di Obama, la Cina e gli Stati Uniti hanno lentamente una migliore cooperazione e cercato di limitare le conseguenze del contenzioso, il tutto mentre in lizza per l'influenza nella regione Asia-Pacifico.

La Cina non ha tardato a cogliere sul fallimento di un accordo commerciale Pacific sostenuto dagli Stati Uniti per spingere la propria versione del patto - escludendo Washington in occasione della riunione dell'APEC.

Xi - che la Casa Bianca vede come forse il più potente leader cinese Deng Xiaoping in quanto o anche Mao Zedong - ha detto che voleva vedere cooperazione continuare.

"Spero che le due parti lavoreranno insieme per concentrarsi sulla cooperazione, gestire le nostre differenze, e assicurarsi che ci sia una transizione morbida nel rapporto e che continuerà a crescere in futuro".

I due uomini si sono incontrati nove volte da quando Obama è entrato in carica all'inizio del 2009.

Obama ha detto di voler "cogliere l'occasione per osservare il nostro lavoro insieme per costruire un insieme più resistente e produttiva dei legami bilaterali."

"Continuo a credere che un costruttivo rapporto Usa-Cina a beneficio dei nostri due popoli e avvantaggia l'intero globo", ha detto all'inizio della riunione.

"Abbiamo dimostrato che cosa è possibile quando i nostri due paesi lavorano insieme", ha detto, citando un accordo per affrontare i cambiamenti climatici.

- Aree di tensione -

Obama ha anche riconosciuto che i suoi otto anni che guidano le relazioni USA-Cina hanno visto le difficoltà.

Tale periodo ha visto le tensioni, in particolare, oltre il sequestro della Cina del territorio sostiene nel Mar Cinese Meridionale, così come il trattamento delle imprese statunitensi in Cina.

Obama ha detto che si aspettava una "conversazione candida sulle aree dove si continuano a divergere, compresa la creazione di condizioni di parità di più per le nostre imprese di competere, politiche per l'innovazione, la capacità in eccesso e dei diritti umani."

Un settore di tensione continua riguarda quanto sia difficile per spingere le sanzioni contro la Corea del Nord per i suoi programmi di armi balistiche e nucleari.

Obama ha detto che lui e Xi "sono uniti sulla nostra forte opposizione alle provocazioni della Corea del Nord, e noi intensificare i nostri sforzi per de-nuclearize la penisola coreana".

Gli Stati Uniti stanno spingendo per ulteriori sanzioni per soffocare i finanziamenti per programmi di armi della Corea del Nord.

Pyongyang ha lanciato più test per sviluppare una testata nucleare in miniatura e un missile in grado di fornire tale carico mortale per gli Stati Uniti, allarmare la Casa Bianca.

Pechino ha da tempo trascinato i suoi tacchi sul sanzionare i suoi alleati a Pyongyang, temendo una marea di profughi se l'economia della Corea del Nord collassa.

Ma all'inizio di quest'anno Pechino si trasferisce a sanzionare un conglomerato con sede in Cina città di frontiera di Dandong, che ha fatto una cifra stimata di 530 milioni di $ in scambio con la Corea del Nord tra il 2011 e il 2015.

Obama ha guardato al suo Sicurezza Nazionale Susan Rice - che backpacked intorno alla Cina alla fine del 1980 - a guidare la maggior parte del rapporto.

La Casa Bianca punta a qualche progresso tangibile da questi sforzi, tra cui legare la Cina alle norme limitati sulla sicurezza informatica, dopo una serie di scandali di hacking e delle misure che hanno aumentato il numero dei visitatori cinesi verso gli Stati Uniti.

"Non vi è un reale valore in, prima di tutto, di più l'impegno con la Cina, più la diplomazia, più canali e le discussioni poliedriche. E spesso, non sempre, che può produrre il progresso", Rice ha detto AFP prima della riunione.

 



Link correlati
Ulteriori informazioni su le superpotenze del 21 ° secolo a SpaceWar.com
Conoscere dottrina nucleare armi e la difesa a SpaceWar.com

User Rating: 0 / 5

Star InactiveStar InactiveStar InactiveStar InactiveStar Inactive
NUKEWARS

L'Iran nega qualsiasi violazione di accordo nucleare
da Staff Writers
Teheran (AFP) Nov 18, 2016


L'Iran ha negato il Venerdì che aveva in alcun modo violato il suo accordo nucleare con le potenze mondiali, insistendo che stava incontrando il suo impegno a coronare le sue scorte di materiali controllati.

Un rapporto della International Atomic Energy Agency la scorsa settimana ha mostrato che le scorte della cosiddetta acqua pesante dell'Iran avevano spostato lentamente al di sopra del livello di 130 tonnellate di cui l'accordo.

L'acqua pesante non è esso stesso radioattivo, ma è utilizzato in alcuni tipi di reattori nucleari, che possono a loro volta produrre plutonio che può essere utilizzato in una bomba atomica.

2015 accordo di luglio con le potenze mondiali imposta acqua pesante dell'Iran "ha bisogno" a 130 tonnellate, e dichiara che ogni eccesso deve essere "reso disponibile per l'esportazione".

Atomic Energy Organizzazione del portavoce iraniano Behrouz Kamalvandi detto accordi erano in mano per esportare l'eccesso.

"L'Iran ha adempiuto agli obblighi sulle scorte di acqua pesante," televisione di stato IRIB lui citato come dicendo.

"Ci è stato richiesto di mettere sul mercato internazionale in eccesso oltre 130 tonnellate e finora abbiamo venduto 70 tonnellate", ha detto.

"Sono in corso negoziati con i paesi interessati, in particolare europea," per vendere il resto.

capo dell'Aiea Yukiya Amano aveva rimproverato l'Iran il Giovedi per il superamento del limite concordato sulle sue scorte per la seconda volta.

"E 'importante che tali situazioni dovrebbero essere evitati in futuro al fine di mantenere la fiducia internazionale nella realizzazione", ha detto.

Washington ha minimizzato le preoccupazioni circa l'Iran di superamento del limite delle scorte.

Il portavoce del Dipartimento di Stato Mark Toner ha detto la scorsa settimana che era "importante notare che l'Iran ha fatto alcuno sforzo per nascondere questo" e che era "non so se che costituisce una violazione formale".

In tutti gli altri aspetti, l'AIEA ha rilevato che l'Iran stava continuando a rispettare i termini del contratto di.

 



Link correlati
Ulteriori informazioni su dottrina di armi nucleari e la difesa a SpaceWar.com
Conoscere difesa missilistica in SpaceWar.com
Tutto su missili a SpaceWar.com
Ulteriori informazioni sulle superpotenze del 21 ° secolo a SpaceWar.com

Breadcrumbs

Syndication

feed-image My Blog
© 2017 italo-inca.naunet.eu
Design by vonfio.de