User Rating: 0 / 5

Star InactiveStar InactiveStar InactiveStar InactiveStar Inactive

Come vostri batteri intestinali possono influenzare la salute del cuore

25
7
1
 

Raccomandazioni dell'editore

User Rating: 0 / 5

Star InactiveStar InactiveStar InactiveStar InactiveStar Inactive
OLIO E GAS

Italia Eni vede ruolo Cipro nello sviluppo di gas egiziano
di Daniel J. Graeber
Nicosia, Cipro (UPI) 10 settembre 2015



Disclaimer: immagine è solo a scopo illustrativo

Società energetica italiana Eni, ha detto che la repubblica di Cipro potrebbe servire come un hub energetico strategico e un eventuale condotto per le future forniture di gas naturale egiziano.

Eni Amministratore Delegato Claudio Descalzi ha incontrato nella capitale cipriota Nicosia, con il presidente Nikos Anastasiadīs per discutere il potenziale di cooperazione futura. L'azienda italiana ha detto che Cipro potrebbe avere un ruolo nel prossimo futuro, in uno scenario che coinvolge la scoperta a gas recente fatto al largo delle coste dell'Egitto.

"Eni crede nelle significative sinergie di sviluppo comune in tutta l'area del Mediterraneo orientale", ha detto la società in un comunicato. "Questa zona potrebbe essere di importanza strategica cruciale come un hub del gas per l'intera regione e fa anche un importante contributo alla sicurezza energetica europea."

Alla fine di agosto, l'Eni ha annunciato la scoperta di gas nelle acque profonde Zohr prospettiva al largo della costa egiziana. Con una stima di 30 miliardi di piedi cubi di gas naturale in atto, è il più grande mai realizzato in acque regionali e, potenzialmente, la più grande del mondo.

La società ha detto che avrebbe funzionato per monitorare lo sviluppo del campo utilizzando digiunare "al meglio" esistente onshore e le infrastrutture in mare aperto.

Un rapporto questo anno dalla US Energy Information Administration ha osservato dispute territoriali nel Mediterraneo orientale potrebbe "mettere a repentaglio lo sviluppo congiunto di risorse potenziali nella zona e potrebbe limitare la cooperazione su potenziali opzioni di esportazione."

Cipro è fondamentale per la pianificazione strategica di Israele in una regione lungo dipendente dalle importazioni di energia a causa della sua vicinanza con omologhi regionali e il vantaggio di mettere in comune programmi di esportazione.

Un gruppo di partner energetici israeliani, Delek Group, Avner Oil Exploration and Noble Energy, nel mese di giugno ha presentato una dichiarazione al governo cipriota che le riserve scoperte in prospettiva Afrodite sono stati considerati di qualità commerciale.



Link correlati
All About Oil and Gas Notizie a OilGasDaily.com

User Rating: 0 / 5

Star InactiveStar InactiveStar InactiveStar InactiveStar Inactive

1 ° Falcon Heavy Rocket Lancio di SpaceX Set per la primavera 2016

RACCOMANDAZIONI Editor

User Rating: 0 / 5

Star InactiveStar InactiveStar InactiveStar InactiveStar Inactive

5 Settembre 2015 Caro Petrolio ed energia per gli investitori, questa settimana ha visto più di conflitti interni dell'OPEC emersione. Come abbiamo discusso il Mercoledì, di questo mese dell'OPEC Bollettino newsletter dell'OPEC, indicato che il cartello è ora disposto a discutere i livelli di produzione con altri paesi non OPEC. Come ho spiegato nel numero di Lunedi, la Russia è l'obiettivo più probabile, anche se se i colloqui avranno successo è un'altra questione. Quattro membri dell'OPEC hanno già chiesto pubblicamente per la produzione più bassa. Ora, le perdite stanno indicando che l'OPEC è diviso internamente sul fatto prossimo piano a lungo termine dell'organizzazione dovrebbe includere stime dei futuri prezzi del petrolio. L'Arabia Saudita, il più grande produttore di petrolio dell'OPEC e leader, vuole continuare con la sua strategia per proteggere la quota di mercato del cartello per mantenere la produzione in su, a prescindere dal prezzo del petrolio. Gli altri membri, i cui bilanci sono in rosso a causa dei prezzi del petrolio bassi che l'OPEC di strategia ha generato, invece vuole la strategia dell'OPEC di assicurare prezzi del petrolio più elevati. Come abbiamo discusso prima in Oil & EnergyInvestor, molti membri dell'OPEC, come il Venezuela o l'Ecuador, i prezzi del petrolio hanno bisogno di essere nelle cifre triple di equilibrare i loro bilanci. La strategia saudita guidata di mantenere prezzi bassi per difendere la quota di mercato sta colpendo questi membri dell'OPEC difficile. Queste perdite sono l'ultima indicazione che l'OPEC potrebbe essere lentamente cambiando strategia. Vi terremo aggiornati lottando membri dell'Opec continuano a spingere per la riduzione della produzione e dei prezzi del petrolio.

prezzi dell'energia


WTI: 46,90 $ / barile (-12,25% da inizio anno) Brent: 50,87 $ / barile (-7,96% da inizio anno) Nat Gas: $ 2.72 / MMBtu (-13,38% da inizio anno) Relazione speciale

Energy News:
grande giacimento di gas del Mediterraneo mai scoperto al largo della costa d'Egitto


Eni SpA (NYSE: E), la compagnia petrolifera e del gas multinazionale italiana, ha annunciato questa settimana la scoperta di uno dei più grandi giacimenti di gas off-shore del mondo in acque mediterranee dell'Egitto. Il campo, che si trova nel blocco Shorouk per la quale Eni detiene la licenza completa, è stimato a contenere fino a 30 trilioni di piedi cubi di gas, che lo rende il più grande giacimento di gas nel Mediterraneo e uno dei più grandi al mondo. La società iniziare a sviluppare subito il campo e si aspetta la produzione di gas a decollare entro il 2020. Gas dal campo probabilmente sarà venduta prima in Egitto, che è stato alle prese con carenza di energia per anni e paga un premio per le forniture di gas. Funzionari egiziani sperano che il nuovo ritrovamento di gas porterà alla indipendenza energetica per il Paese entro il 2020. Eni potrebbe generare ulteriori entrate a lungo termine per l'esportazione in Italia attraverso i suoi impianti di GNL attualmente non utilizzate in Egitto. Vi terremo informati di eventuali opportunità come il mercato del GNL globale continua via di sviluppo. Numero Energia della settimana:

Breadcrumbs

Syndication

feed-image My Blog
© 2017 italo-inca.naunet.eu
Design by vonfio.de